Noi con l’Italia

Elezioni politiche 2018

Il 4 marzo prossimo si tornerà a votare per scegliere il futuro Governo della Nazione e a livello nazionale è stata raggiunta un’intesa per la ricostituzione del centro destra dove l’UdC siederà con pari dignità al tavolo di confronto sul programma con una lista denominata “Noi per l’Italia” che raccoglie varie componenti d’ispirazione democratico-cristiana sotto lo storico simbolo dello Scudo Crociato.

Si tratta di un soggetto politico nuovo che andrà oltre l’appuntamento elettorale e che mette insieme cattolici e liberali nella stessa comunità politica con l’obiettivo di fare nel nostro Paese una politica responsabile, seria, non urlata, una politica in cui non si facciano troppe promesse ma si parli il linguaggio della verità.
Il nostro è anche un soggetto omogeneo, fatto da gente che la pensa allo stesso modo perché tutti proveniamo dall’area democristiana e liberale, un partito che riprende i valori dello Scudo crociato – l’identità cristiana del Paese, la difesa della vita e della famiglia tradizionale, la tutela della persona che deve tornare al centro dell’azione politica – perché la crisi economica che stiamo attraversando è frutto di una crisi etica profonda che interessa tutto l’Occidente.

Il nuovo soggetto politico sarà in grado di raccogliere le sfide che ci attendono, di dare rappresentanza e voce ad un elettorato moderato e di interpretare al meglio la tradizione liberale e popolare che da sempre ci ha contraddistinto.
In un momento in cui il Paese è lacerato da tensioni e conflitti è necessario lavorare per dar fiducia a tutto quel popolo che oggi o non va a votare o che vota di pancia o per protesta.

Si parte dalla famiglia come nucleo essenziale della società, non come un’affermazione velleitaria, buona da spendere in campagna elettorale, ma filo conduttore di tutta la politica a cominciare da quelle economica per approdare in politiche demografiche efficaci fino ad includere politiche per gli anziani e per la cronicità.
Sin d’ora lanciamo poche proposte ma concrete: una riforma fiscale che tenga conto del “fattore famiglia”, investimenti su asili nido, politiche di conciliazione lavoro-famiglia e interventi per la scuola.

Attenzione alla scuola, sia quella statale che quella paritaria per non assistere più alla scomparsa di scuole di antichissima tradizione culturale, nate intorno ad un progetto educativo saldamente strutturato intorno ai valori della tradizione cattolica.

C’è l’urgente necessità di fare del lavoro un vero e proprio snodo per lo sviluppo efficace del Paese avviando riforme concrete che consentano di superare l’invecchiamento tecno-organizzativo della Pubblica Amministrazione e per offrire ai giovani l’opportunità di mettersi in gioco con le loro ambizioni e i loro talenti.

Siamo per l’Europa ma per un’Europa più giusta, coerente con gli insegnamenti dei suoi Padri fondatori, profondamente solidale, orientata a generare sviluppo economico per tutti i popoli che ne fanno parte aperta ed inclusiva ma anche esigente nel chiedere il rispetto delle leggi e delle culture dei popoli residenti a cui si chiede di accogliere chi viene da lontano.
Vogliamo gli Stati Uniti d’Europa da realizzare con i sei paesi iniziatori dell’Unione e da allargare progressivamente a chi ci crede realmente.

E’ per tutto questo che crediamo nell’importanza della presenza dell’UdC come fattore di forza nell’area moderata che condivida valori cristiani, popolari e liberali e intenda rispondere alle attese dei tanti italiani delusi dalla politica degli slogan e riesca a contrastare tutte le spinte demagogiche e le false politiche della sinistra, della destra e dei 5stelle.


Scarica il pdf del Programma elettorale NOI con l’ITALIA-UDC cliccando qui.

  • POLITICHE SOCIALI
  • ECONOMIA
  • RIFORME ISTITUZIONALI
  • POLITICA ESTERA
  • TERRITORI