Chi sono

Sono romana, romanista e seconda di quattro figlie.
Cresciuta nel caos di una famiglia numerosa, ho appreso le ferree regole della disciplina dai miei genitori insegnanti.
Dopo il liceo classico ho frequentato la facoltà di medicina alla Cattolica; dopo la laurea mi sono specializzata in neuropsichiatria infantile.
Per quarant’anni sono stata medico e docente universitario tra l’Italia e la Spagna, mi sono occupata di iniziative di volontariato e di formazione della gioventù.
Ho affrontato problemi di tanti tipi cercando le migliori soluzioni possibili insieme a tutte le persone coinvolte.
Nel 2005 accettare di fare politica in modo più diretto e concreto è stato lo sbocco naturale del mio percorso di vita. Una scelta che si incardina e in qualche modo completa, il mio itinerario personale e professionale.
Siedo in parlamento dal 2006, sono stata senatrice durante la XV legislatura, dal 2008 invece sono deputato alla Camera dei Deputati.
Il mio partito è l’Unione di Centro, faccio parte della XII Commissione Affari Sociali e sono presidente dell’Intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare.
Dodici anni di battaglie, proposte di legge, mozioni, interrogazioni e interpellanze urgenti, ma soprattutto di incontri, associazioni e brava gente alle prese con istituzioni, burocrazia e difficoltà.
Qualche obiettivo è stato raggiunto, qualche buona notizia è arrivata, ma chi si ferma è perduto.
Le soddisfazioni in confronto al lavoro da fare sono poche, lo sanno benissimo le associazioni con cui collaboro e lavoro durante tutto l’anno.