Amazon: Binetti (Udc), non si umiliano i lavoratori

Amazon: Binetti (Udc), non si umiliano i lavoratori

(DIRE) Roma, 1 feb. – “Non si diventa l’uomo piu’ ricco della terra, come accade oggi al fondatore di Amazon, senza essere una persona che massimalizza i suoi interessi a scapito degli interessi degli altri. Non c’e’ dubbio che la logica del profitto comporti molte volte una serie di politiche concrete che umiliano i lavoratori”. Lo dice Paola Binetti, parlamentare UDC, intervistata dalla Dire, commentando l’ultima trovata di Amazon per velocizzare la ricerca dei prodotti stoccati nei magazzini da parte dei dipendenti: un braccialetto elettronico per monitorare la produttivita’. “Ma il paradosso- osserva Binetti- e’ che mentre si vorrebbe migliorare il livello di produzione, di fatto se ne riduce tanto il livello di motivazione interiore e queste persone, trattate come macchine, daranno prestazioni da macchine. Quindi sprovviste di quella flessibilita’, di quella amabilita’, di quello spirito di iniziativa che ti permette di affrontare ogni situazione con la mentalita’ del problem solving, della mentalita’ di chi si sente parte diretta in causa. Io spero con tutto il cuore che questa cosa non venga consentita perche’ lede il diritto della persona umana. Dall’altra parte, sull’altro piatto della bilancia, ovviamente, io metto il senso di responsabilita’ dei lavoratori. Abbiamo visto piu’ volte in questi giorni come i lavoratori abbiano dato prova di essere capaci di assumere le loro responsabilita’ attraverso un lavoro che non conosce soste. Ma- conclude Binetti- una cosa e’ lavorare convintamente in questo modo, una cosa e’ sentire la vecchia frusta del negriero che ti sibila intorno”

Source: News UDC Italia

Comments (0)
Add Comment