Sito Ufficiale

Con oggi arriva l’inizio della fine della XVII legislatura

Paola Binetti: “Con oggi arriva l’inizio della fine della XVII legislatura: in sequenza il discorso di Gentiloni, che traccerà un bilancio del suo anno di governo, e quello di Mattarella, che scioglierà le Camere.
Si pone così la parola fine anche agli inutili prolungamenti chiesti dalla minoranza dem per approvare lo Ius Soli. In realtà di blitz dell’ultima ora fatti per portare a casa leggi tutt’altro che perfette questo governo molto blitz, che si sommano alle 100 e piu’ volte in cui è stata posta la fiducia.
Una gestione precipitosa di norme che avrebbero richiesto un diverso approfondimento e soprattutto una diversa condivisione parlamentare.
Lo stesso Ius Soli se fosse stato condiviso, recependo gli elementi di prudenza e di perplessità che venivano dalla stessa maggioranza, sarebbe arrivato in porto prima e meglio.
Sono tantissimi i provvedimenti che stenteranno ad essere applicati perché mal fatti, privi degli indispensabili decreti attuativi, sottofinanziati, ma comunque ostentati come un successo da un governo in cui alla fine è prevalsa la rincorsa a portare a casa di tutto e di più.
Inapplicata e in alcuni casi inapplicabile la legge sul Dopo di noi, confusa quella sul Terzo settore, ad alto rischio la legge sulle Dat e ancora più ambigua la legge sulle Unioni civili.
Non stupisce che alla fine anche l’ultima pattuglia interna al Pd, abbia detto no alla legge sullo Ius Soli.
Se ne parlerà in aprile in un diverso contesto politico-culturale e allora si potrà fare qualcosa di meglio e soprattutto di meno ideologico”.

Potrebbe piacerti anche